Categoria: Tutto

CPR Torino e Gradisca: gli aguzzini si vendicano

CPR Torino e Gradisca: gli aguzzini si vendicano

14 gennaio 2020 Fonte – Macerie ( https://www.autistici.org/macerie/?p=33739 ) È partita in grande stile la vendetta, di chi conduce la macchina delle espulsioni, contro i reclusi del Cpr torinese, che da ormai un paio di mesi le stanno provando tutte per farla uscir di strada e capottare definitivamente. Nella mattinata di lunedì, le forze dell’ordine…

Di passamontagna 16 Gennaio 2020 Non attivi

Gradisca – Evasioni, rivolta, incendio, pestaggi polizieschi e tentato suicidio al CPR

Gradisca – Evasioni, rivolta, incendio, pestaggi polizieschi e tentato suicidio al CPR

Fonte – Hurriya ( https://hurriya.noblogs.org/post/2020/01/14/gradisca-evasioni-rivolta-incendio-pestaggi-polizieschi-tentato-suicidio-cpr/ ) Il nuovo lager di Gradisca d’Isonzo, aperto il 16 dicembre scorso, era stato presentato dalle autorità come un “carcere amministrativo super-sorvegliato”, munito di nuove mura e recinzioni, controllato 24 ore su 24 da un “innovativo sistema di video-sorveglianza che può contare su quasi 200 telecamere” come sottolineava il prefetto…

Di passamontagna 16 Gennaio 2020 Non attivi

Caltanissetta – Il racconto di un recluso sulla rivolta e l’incendio nel CPR dopo l’ennesima morte di stato

Caltanissetta – Il racconto di un recluso sulla rivolta e l’incendio nel CPR dopo l’ennesima morte di stato

Fonte – Hurriya ( https://hurriya.noblogs.org/post/2020/01/14/caltanissetta-racconto-recluso-rivolta-lincendio-cpr-dopo-lennesima-morte-stato/) La mattina del 12 gennaio M.A., una persona di 34 anni di origine tunisina, è stata ritrovata morta sul suo letto in una cella del CPR di Pian del Lago a Caltanissetta. Dopo l’intervento del medico legale, che ne ha certificato il decesso e disposto il trasferimento del corpo in…

Di passamontagna 16 Gennaio 2020 Non attivi

IL CPR DI TORINO BRUCIA ANCORA

IL CPR DI TORINO BRUCIA ANCORA

Questa notte il CPR di Torino è bruciato di nuovo. L’ aree bianca, verde e rossa sono state distrutte dalla rabbia dei reclusi. Molte delle stanze sono state bruciate. Dopo la rivolta di fine novembre, e quella di questa notte, non resta che un’area integra per detenere le persone, quella blu. VIDEO – https://www.facebook.com/macerie.torino/videos/1508446549307704/ Fuoco…

Di passamontagna 5 Gennaio 2020 Non attivi

BARI – RIVOLTA NEL CPR DI PALESE: TRE AREE DISTRUTTE, TRASFERIMENTI A GRADISCA

BARI – RIVOLTA NEL CPR DI PALESE: TRE AREE DISTRUTTE, TRASFERIMENTI A GRADISCA

Solo oggi si è venuto a sapere della rivolta avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì scorso nel CPR di Bari Palese. Le persone recluse hanno incendiato tre delle 4 sezioni rimaste integre dopo le ultime rivolte del 27 aprile 2019 e del 15 e 16 dicembre 2018, che avevano reso inagibili i restanti quattro moduli. Sembra che a…

Di passamontagna 20 Dicembre 2019 Non attivi

DAI DISTRETTI DEL MADE IN ITALY, SCRUTANDO L’ORIZZONTE. QUALCHE RIFLESSIONE PER DARCI UNA PROSPETTIVA

DAI DISTRETTI DEL MADE IN ITALY, SCRUTANDO L’ORIZZONTE. QUALCHE RIFLESSIONE PER DARCI UNA PROSPETTIVA

Nelle enclavi dell’agroindustria Made in Italy la stretta sulle politiche migratorie, che fa il paio con la crescente repressione del dissenso, ha avuto effetti tangibili, senza però stravolgere un orientamento che ha origini antiche. Riceviamo e diffondiamo dalla parte delle comapgne e dei compagni di campagne in lotta Per seguire la mobilitazione e gli scioperi…

Di passamontagna 19 Dicembre 2019 Non attivi

12 Gennaio 2020 – GIORNATA IN FRONTIERA !

12 Gennaio 2020 – GIORNATA IN FRONTIERA !

La frontiera separa e uccide. Sciatori e turisti la attraversano come se fosse inesistente. Chi non ha il “documento adatto” é braccato e respinto. Invisibilizzare, tacere e reprimere sono le parole chiave attorno alle quali si ritrovano le guardie e gli esponenti del turismo. Rompiamo l’indifferenza di quelle piste! Per un mondo senza frontiere ne…

Di passamontagna 14 Dicembre 2019 Non attivi

Ai cuori ardenti …

Ai cuori ardenti …

L’anarchico non guarda al successo, alla vittoria, alla competizione. Lotta, perché è giusto. Ripubblichiamo qua un testo collettivo dei compagni imputati nell’operazione Renata. La sentenza in primo grado é stata data questo 5 Dicembre : cadono le accuse di associazione sovversiva e di 280-bis. Restano alcuni fatti specifici. Le condanne vanno da un anno e nove mesi fino a due anni e…

Di passamontagna 9 Dicembre 2019 Non attivi